Mai come ora il mondo ha bisogno di comunicatori e divulgatori scientifici competenti ed efficaci. Fai la differenza insieme a noi! Scarica brochure e programma Comunicare ti appassiona, ami la scienza e vorresti specializzarti nella comunicazione scientifica? Cogli l’opportunità di costruire il tuo futuro! Scarica brochure e programma Vuoi migliorare le tue conoscenze e le tue abilità di comunicatore, per distinguerti come manager della comunicazione scientifica? Ti forniamo competenze e strumenti! Scarica brochure e programma

Mai come ora il mondo ha bisogno di comunicatori e divulgatori scientifici competenti ed efficaci. Fai la differenza insieme a noi! Scarica brochure e programma Comunicare ti appassiona, ami la scienza e vorresti specializzarti nella comunicazione scientifica? Cogli l’opportunità di costruire il tuo futuro! Scarica brochure e programma Vuoi migliorare le tue conoscenze e le tue abilità di comunicatore, per distinguerti come manager della comunicazione scientifica? Ti forniamo competenze e strumenti! Scarica brochure e programma

Chiusura iscrizioni

30 settembre 2021

Ore 12

LA COMUNICAZIONE SCIENTIFICA A 360°

Il primo Master universitario in Comunicazione scientifica interamente in e-learning, che coinvolge docenti e professionisti di eccellenza. Sarai preparata/o a entrare nei campi della comunicazione e del giornalismo scientifico, utilizzando i diversi mezzi di comunicazione, da quelli più tradizionali ai mezzi digitali e social, a predisporre e gestire piani di comunicazione in enti di ricerca, istituzioni pubbliche e private, strutture sanitarie, università, musei scientifici e Centri di ricerca, nel mondo della scuola e nelle imprese.

Docenti d'eccellenza

Impara da 100 tra i migliori esperti nazionali di comunicazione e divulgazione scientifica

Approccio multidisciplinare

Acquisisci la specializzazione necessaria grazie all’insegnamento di comunicatori, docenti, medici, ricercatori, giornalisti e divulgatori scientifici

100% E-learning

Programma il tuo tempo e segui le lezioni in base alle tue disponibilità. Ottieni un titolo universitario con valore legale e interamente in e-learning.

Opportunità professionali concrete

Apprendi la professione del comunicatore scientifico e come applicarla nelle istituzioni, nei media, in azienda

CHIEDI INFO
SCARICA IL BANDO

I DOCENTI

100 tra docenti universitari, giornalisti, comunicatori e divulgatori, esperti e professionisti d’eccellenza nel settore della comunicazione scientifica

Alessandro Lovari
plus

Alessandro Lovari

Docente universitario

Barbara Rondelli
plus

Barbara Rondelli

Funzionaria universitaria

Riccardo Quintili
plus

Riccardo Quintili

Giornalista

Barbara Jatta
plus

Barbara Jatta

Direttrice museo

Valentina Bazzarin
plus

Valentina Bazzarin

Docente

Anna Maria Ferrari
plus

Anna Maria Ferrari

Giornalista

Margherita Benzi
plus

Margherita Benzi

Docente universitaria

Emanuela Piemontese
plus

Emanuela Piemontese

Docente universitaria

IL PROGRAMMA

DURATA: novembre 2021 – settembre 2022
MODALITÀ: e-learning
STRUTTURA: 1500 ore comprensive di lezioni on line, in modalità sincrona e asincrona, studio individuale, tirocinio/progetto di ricerca, elaborato finale

 

02/11/2021  ore 16.00 Lectio magistralis “Comunicare la scienza: l’importanza di competenze ed etica” Elena Cattaneo, Senatrice a vita, scienziata e docente universitaria, Aula Magna

04/11/2021

14:30 – Benvenuto al Master (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

15:45 – Breve survey sulle aspettative di questo Master (Susanna Esposito)

17:00 – Introduzione generale e breve storia dei media (Marco Deriu, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Parma)

 

05/11/2021

14:30 – Dalla comunicazione scientifica alla comunicazione di massa (Barbara Gallavotti, scrittrice e giornalista scientifica)

15:45 – La comunicazione pubblica nelle contemporanee ecologie comunicative (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

11/11/2021

14:30 – Comunicare un’istituzione (Paolo Pomati, Responsabile comunicazione e capo ufficio stampa, Università Piemonte Orientale)  

15:45 – La strategia (Paolo Pomati)

17:00 – I piani di comunicazione e la valutazione ex post (Paolo Pomati)  

 

12/11/2021

14:30 – La definizione dei target e il public engagement (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La scelta degli strumenti, dai media tradizionali ai media digitali (Letizia Magnani)

17:00 – Scrivere per i media: tradurre la complessità (Letizia Magnani)

18/11/2021

14:30 – Basi neurobiologiche della comunicazione (Vittorio Gallese, docente di Psicobiologia, Università di Parma)

15:45 – Analisi delle esigenze comunicative (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

17:00 – I consumi mediali dei cittadini: riflessioni e traiettorie (Alessandro Lovari) 

18:15 – Multicanalità: gestire gli strumenti di comunicazione (Alessandro Lovari) 

25/11/2021

14:30 – L’ufficio stampa (Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa CNR) 

15:45 – Il comunicato stampa: il titolo, l’impostazione, i “quote” (Marco Ferrazzoli)

17:00 – La conferenza stampa e i media event (Alessandra Migliozzi, capo ufficio stampa, Ministero dell’Istruzione)

18:15 – L’ufficio stampa in Università (Lisa Oppici, responsabile Servizio relazioni con i mass media, Università di Parma)

 

26/11/2021

14:30 – Le buone pratiche della comunicazione istituzionale (Francesca Maffini, capo ufficio stampa, Ministero dell’Università e della Ricerca)

15:45 Comunicazione scientifica e rapporto con le agenzie di stampa (Stella Manduchi, giornalista Adnkronos)

17:00 – Media relation e redazioni giornalistiche (Nicla Panciera, giornalista, collaboratrice de La Repubblica-Salute e di Tuttoscienze, La Stampa) 

02/12/2021

14:30 – Il contesto e la notizia (Maria Rita Montebelli, giornalista

15:45 – La costruzione del testo giornalistico (Carla Massi, giornalista

17:00 – Il linguaggio divulgativo: lessico e stile (Emanuela Piemontese, docente di Glottodidattica e Sociolinguistica

 

03/12/2021

14:30 – Le competenze linguistiche per una comunicazione efficace (Daniela Vellutino, docente di Glottologia e Linguistica, Università di Salerno) 

15:45 – Le fonti del giornalismo scientifico, la scelta e il trattamento dei temi (Monica Tiezzi, giornalista, La Gazzetta di Parma) 

09/12/2021

14:30 – Consapevolezza dell’opinione pubblica e attenzione alla salute (Antonio Gaddi, già docente di Geriatria e Gerontologia)

15:45 – I pubblici della comunicazione scientifica e della salute  (Gea Ducci, docente di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Urbino) 

17:00 – Il giornalismo di inchiesta (Riccardo Quintili, Direttore Il Salvagente) 

18:15 – L’uso dei dati, delle statistiche, dei survey nelle inchieste giornalistiche. L’esperienza di Salvagente (Riccardo Quintili) 

 

10/12/2021

14:30 – Come comunicare la salute al grande pubblico  (Giuliana Goggi, CEO GAS Communication)

15:45 – Comunicare la salute a livello regionale: il caso dell’Emilia-Romagna  (Stefano Aurighi, Dirigente coordinatore area comunicazione, Assessorato alle Politiche per la Salute, Regione Emilia-Romagna)

17:00 – La comunicazione integrata nell’Azienda sanitaria territoriale (Alberto Nico, Dirigente responsabile Ufficio stampa, comunicazione e rapporti con l’utenza, Azienda Usl di  Parma) 

18:15 – L’ufficio stampa di un ospedale (Massimiliano Brunetti, resp. ufficio stampa e comunicazione, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Parma)

16/12/2021

14:30 – La ricerca e la valutazione delle fonti (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste) 

15:45 – La bibliometria, l’impact factor e l’open access delle fonti scientifiche (Luigi Ripamonti, giornalista, direttore “Corriere Salute”)

17:00 – La ricerca di fonti internazionali e la loro traduzione (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

 

17/12/2021

14:30 – I congressi come strumento di informazione scientifica internazionale (Patrizia Semprebene Buongiorno, Vice Presidente AIM Group International) 

15:45 – Le principali fonti nella comunicazione scientifica: gli studi sulle riviste internazionali e le società scientifiche (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

13/01/2021

14:30 – La necessità del pubblico: rispetto delle comunità allargate e confronto con i grandi numeri (Michele Guerra, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Parma) 

15:45 – Trasformare la scienza in racconto (Vittorio Gallese, docente di Psicobiologia, Università di Parma)

17:00 – Tecniche di narrazione (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste

 

14/01/2021

14:30 – Public speaking (Paolo Pomati, Responsabile comunicazione e capo ufficio stampa, Università Piemonte Orientale)

15:45 – Lo Stress nel parlare in pubblico. Che cosa comporta per la nostra psicofisiologia, come gestirlo (Andrea Sgoifo, docente di Fisiologia, Università di Parma)

17:00 – La traduzione dei testi scientifici: complessità e semplificazione (Frances Anderson, traduttrice, Oxford University Press) 

20/01/2022

14:30 – La professione di giornalista scientifico: basi teorico-pratiche (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La nascita di un inserto: l’esperienza di “Salute” de La Repubblica (Guglielmo Pepe, giornalista, già direttore “Salute” e “National Geographic”) 

17:00 – L’inserto culturale “Domenica” del Sole 24 ore (Marco Carminati, Direttore inserto “Domenica”) 

 

21/01/2022

14:30 – I diversi ambiti del giornalismo, dal quotidiano al settimanale all’online (Luigi Ripamonti, giornalista, direttore “Corriere Salute”) 

15:45 – Comunicare la salute in un media  locale: l’esperienza dell’inserto “Stare Bene” della Gazzetta di Parma. La gestione del rapporto di vicinanza con le fonti, la valorizzazione delle eccellenze nel laboratorio cittadino, la comunicazione medica in un contesto generalista, i tempi dell’evoluzione dalla carta al digitale nel nostro microcosmo (Anna Maria Ferrari, vice caporedattore, Gazzetta di Parma)

17:00 – Lavorare da freelance (Letizia Magnani)

27/01/2022

14:30 – Giornalismo tradizionale vs giornalismo digitale: similitudini e differenze (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – L’impatto del web sui modelli e le pratiche del giornalismo (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari

17:00 – Blog e social network sites (Alessandro Lovari) 

18:15 – Le idee condivise: il software libero (Valentina Bazzarin, docente di Psicologia cognitiva,  USAC) 

03/02/2022

14:30 – Come parlare in pubblico (Michele Guerra, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Parma)

15:45 – Il giornalismo televisivo – 1  (Fabrizio Binacchi, giornalista, Direttore sede RAI Emilia Romagna)

17:00 – Il giornalismo televisivo – 2  (Fabrizio Binacchi)

18:15 – Il giornalismo televisivo – 3 (Fabrizio Binacchi)

 

04/02/2022

14:30 – L’intervista – il reportage – il dossier scientifico nel giornalismo televisivo (Giulia Apollonio, giornalista Tg2 – Scienze)

15:45 – Realizzare e gestire una trasmissione televisiva (Francesca Strozzi, giornalista 12 TV Parma) 

17:00 – Realizzare e gestire una trasmissione radiofonica (Chiara Albicocco, giornalista scientifica e conduttrice  Radio24, Milano) 

18:15 – Esercitazione (Chiara Albicocco) 

19:30 – La comunicazione scientifica in TV: sfide e opportunità (Pietro A. Ferraguti, Direttore 12 TV Parma). In attesa di conferma.

10/02/2022

14:30 – La deontologia e i codici etici nel giornalismo scientifico (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La compliance della singola azienda (Roberta Villa, giornalista e comunicatrice scientifica)

17:00 – La differenza tra strutture pubbliche e private: la politica delle diverse testate giornalistiche (Roberta Villa)

18:15 – La deontologia del giornalismo medico-scientifico (Ruben Razzante, docente Diritto dell’Informazione, Università Cattolica)

17/02/2022

14.30 – La relazione complicata tra visual e comunicazione scientifica (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

15.45 – Semplificare la complessità: l’infografica e la videoinfografica (Roberta Mochi, dirigente Ufficio Stampa ASL Roma 1)

17.00 – Comunicare la scienza con le immagini: una case history (Massimiliano Brunetti, responsabile ufficio stampa e comunicazione, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma)

 

18/02/2022

14.30 – Il data journalism: cos’è e perché è importante (Cristina Da Rold, data journalist, freelance) 

15:45 – Il data journalism: come muovere i primi passi (Cristina Da Rold) 

24/02/2022

14:30 – Note introduttive (Roberto Fornari, docente di Fisica, Università di Parma ) 

15:45 – Le scienze psico-sociali (Luca Caricati, docente di Psicologia della Comunicazione, Università di Parma)

17:00 – Le scienze economiche (Gino Gandolfi, docente di Economia degli intermediari finanziari, Università di Parma)

 

25/02/2022

14:30 – Le scienze esatte e naturali (Roberto Fornari)

15:45 – I progetti europei di ricerca e la comunicazione/dissemination (Eva Benelli, Giornalista e comunicatrice scientifica)

03/03/2022

14:30 – Comunicazione di crisi e comunicazione di emergenza (Alessandra Saletti, capo ufficio stampa, Università di Trento

15:45 – Comunicazione di crisi e reputazione: quadro generale (Alessandra Saletti) 

17:00 – Il caso del progetto “Light up”  e la comunicazione in materia di sperimentazione animale (Luca Bonini, docente di Psicobiologia e psicologia, Università di Parma)

18:15 – Il linguaggio della pandemia (Margherita Benzi, docente di Logica e Filosofia delle Scienze, Università Piemonte Orientale) 

 

04/03/2022

14:30 – Mi vaccino? Analisi delle pratiche comunicative dal basso (Francesca Comunello, docente di Internet e Social Media studies, Sapienza Università di Roma) 

15:45 – La campagna di vaccinazione Covid-19, quale comunicazione? (Eva Benelli, Giornalista e comunicatrice scientifica)

17:00 – Vaccinazione Covid: l’esperienza dell’ISS di S.Marino (Alessandra Bruschi, Direttrice generale ISS Istituto di Sicurezza Sociale – Ospedale di Stato, Repubblica di S. Marino)

10/03/2022

14:30 – Cos’è la comunicazione della salute oggi (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

15:45 – La comunicazione dei risultati della ricerca in nutrizione e salute (Daniele Del Rio, docente Nutrizione umana, Unipr)

17:00 – La comunicazione vera sulle vaccinazioni (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

18:15 – Health literacy: farsi comprendere nella comunicazione per la salute (Sabrina Capitani, addetta stampa, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Parma)

11/03/2022

14:30 – COVID-19 e comunicazione equilibrata (Silvia Barbieri, Responsabile Ufficio stampa e Social media manager, Azienda Usl di Piacenza) 

15:45 – Comunicazione della malattia e medicina narrativa (Marco Ferrazzoli, Capo ufficio stampa CNR)

17:00 – Criticità e opportunità dell’uso del social media per la comunicazione della salute (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

17/03/2022

14:30 – Salute e disuguaglianze (Sandra Zampa, giornalista e politica) 

15:45 – Patologie neuropsichiatriche emergenti nel bambino e nell’adolescente (Antonella Squarcia, neuropsichiatra infantile, AUSL Parma)

17:00 – Giovani e sessualità (Marco Scarcelli, docente Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Padova)

 

18/03/2022

14:30 – Abuso su donne e minori (Pietro Pellegrini, Direttore Dip. Salute Mentale Dipendenze Patologiche, AUSL Parma)

15:45 – Vivere con una malattia rara (Ilaria Ciancaleoni Bartoli, giornalista, Direttore Osservatorio Malattie Rare)

17:00 – Malattie Rare – una sfida importante per la società del futuro: il ruolo della comunicazione tra aziende, comunità medico-scientifica e pazienti (Giacomo Chiesi, Head of Global Rare Diseases Business Unit, Chiesi Spa)

24/03/2022

14:30 – La conservazione della natura (Davide Persico, docente di Geologia e Paleontologia, Università di Parma)

15:45 – 1+1= 17!: 2 ore per introdurre i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con un approccio  transdisciplinare (Alessio Malcevschi, docente di Food Sustainability, Università di Parma)

17:00 – 1+1= 17!: 2 ore per introdurre i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con un approccio  transdisciplinare – 2 (Alessio Malcevschi)

 

25/03/2022

14:30 – La transizione energetica (Sara Rainieri, docente di Fisica Tecnica Industriale, Università di Parma)

15:45 – Le problematiche di mobilità (Agostino Gambarotta, docente di Sistemi Energetici, Università di Parma)

17:00 – Davines B Corp: comunicare la sostenibilità e l’etica di impresa (Davide Manzoni, General manager [comfort zone] Davines)

31/03/2022

14:30 – Giornalismo di salute, pressioni e conflitti di interesse (Antonio d’Aloia, docente di Diritto Costituzionale, Università di Parma)

15:45 – Le dinamiche dell’information disorder (Marco Deriu, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Parma) 

17:00 – Polarizzazione e temi della scienza (Fabiana Zollo, docente di Informatica, Università Venezia Ca’ Foscari) 

 

01/04/2022

14:30 – Le fake news (Walter Quattrociocchi, docente di Data Science and Complex Systems, Sapienza Università di Roma)

15:45 – Fact checking e debunking (Giovanni Zagni, giornalista, Pagella Politica) 

17:00 – Salute e bioetica (Antonio d’Aloia)

07/04/2022

14:30 – La lunga strada verso la parità di genere (Elena Bonetti, docente di Analisi Matematica, Università Milano Statale. Ministra per le Pari Opportunità e la famiglia)

15:45 – Le Top Italian Women Scientists (Adriana Albini, docente di Immunologia, Università di Milano Bicocca)

17:00 – I laboratori STEM (Giovanna Sozzi, docente di Elettronica per le energie rinnovabili, Università di Parma)

 

08/04/2022

14:30 – L’esperienza di EWMD (Nadia Caraffi, Customer Care Director, Coop Alleanza 3.0)

15:45 – Il valore della parità di genere in azienda (Maria Paola Chiesi, Presidente Fondazione Chiesi)

28/04/2022

14:30 – Dall’idea al progetto editoriale (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice

15:45 – Come si struttura una ricerca in funzione di un libro (Letizia Magnani)  

17:00 – Editoria e divulgazione scientifica: problemi e peculiarità (Raffaello Cortina, editore)

 

29/04/2022

14:30 – I best seller scientifici (Eliana Liotta, giornalista e scrittrice)

15:45 – Instant book e saggio: differenze e opportunità (Alberto Gelsumini, responsabile editoriale Varia Mondadori)

17:00 – Editori classici e nuove forme editoriali: ebook, libri on demand e podcast (Claudio Cammarano, Responsabile marketing, comunicazione e digital DeA Planeta Libri) 

05/05/2022

14:30 – I laboratori scolastici (Dimitris Argiropoulos, docente di Educazione interculturale, Educazione alle differenze e disabilità, Università di Parma)

15:45 – I libri scolastici (Dimitris Argiropoulos)

17:00 – La diffusione della cultura scientifica nelle scuole (Simona Cerrato, Fisica e divulgatrice scientifica, Sissa Medialab) 

 

06/05/2022

14:30 – La promozione della salute nelle scuole (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

15:45 – La comunicazione scientifica ai bambini – l’esempio di Unijunior, children’s university (Matteo Garattoni, Associazione Culturale Leo Scienza) 

12/05/2022

14:30 – La Citizen Science, in Italia e in Europa (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS  ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste)  

15:45 – ECSA – European Citizen Science Association (Enrico M. Balli)  

17:00 – Gli eventi di divulgazione scientifica – La notte dei ricercatori (Barbara Rondelli, UO Rapporti con il territorio e public engagement, Università di Parma)

 

13/05/2022

14:30 – Madegus, Giocampus e Academia Barilla: esempi di divulgazione scientifica 

  1. Francesca Scazzina, docente di Fisiologia e Nutrizione, Università di Parma; 
  2. Elio Volta, responsabile Giocampus; 
  3. Roberto Ciati, Scientific & Government Relations Vice President, Barilla Group.

19/05/2022

14:30 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Barilla (Andrea Belli, Group Communication and External Relations, Barilla Group) 

15:45 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Chiesi  (Giovanna Usvardi,  resp. Global Communication & External Relations, Chiesi SpA)

17:00 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Parmacotto (Andrea Schivazappa, Amministratore Delegato Parmacotto SpA)  

18:15 – Il supporto alla comunicazione scientifica delle aziende (Carlo Salvioni, Vicepresidente IQVIA) 

26/05/2022

14:30 – Museologia scientifica (Marzia Mazzonetto, Comunicatrice scientifica e CEO Stickydot srl, Bruxelles) 

15:45 – I Musei Vaticani e la comunicazione  (Barbara Jatta, Direttrice dei Musei Vaticani) 

17:00 – La comunicazione scientifica nei musei di Storia naturale (Stefano Mazzotti, Direttore Museo Civico di Storia Naturale, Ferrara) 

18:15 – I musei scientifici fra divulgazione e ricerca (Roberto Balzani, docente di Storia, Presidente Sistema Museale di Ateneo, Alma Mater Università Bologna) 

 

27/05/2022

14:30 – I Musei Universitari (Marina Gorreri, responsabile UO Sistema Museale di Ateneo e Archivio Storico, Università di Parma)

15:45 – Come si progetta e organizza una mostra (Marina Gorreri)

17:00 – Animazione scientifica (Davide Persico, docente di Geologia e Paleontologia, Università di Parma)

18:15 – Gli Orti Botanici e la comunicazione scientifica (Renato Bruni, docente di Biologia Farmaceutica, Università di Parma)

04/11/2021

14:30 – Benvenuto al Master (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

15:45 – Breve survey sulle aspettative di questo Master (Susanna Esposito)

17:00 – Introduzione generale e breve storia dei media (Marco Deriu, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Parma)

 

05/11/2021

14:30 – Dalla comunicazione scientifica alla comunicazione di massa (Barbara Gallavotti, scrittrice e giornalista scientifica)

15:45 – La comunicazione pubblica nelle contemporanee ecologie comunicative (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

11/11/2021

14:30 – Comunicare un’istituzione (Paolo Pomati, Responsabile comunicazione e capo ufficio stampa, Università Piemonte Orientale)  

15:45 – La strategia (Paolo Pomati)

17:00 – I piani di comunicazione e la valutazione ex post (Paolo Pomati)  

 

12/11/2021

14:30 – La definizione dei target e il public engagement (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La scelta degli strumenti, dai media tradizionali ai media digitali (Letizia Magnani)

17:00 – Scrivere per i media: tradurre la complessità (Letizia Magnani)

18/11/2021

14:30 – Basi neurobiologiche della comunicazione (Vittorio Gallese, docente di Psicobiologia, Università di Parma)

15:45 – Analisi delle esigenze comunicative (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

17:00 – I consumi mediali dei cittadini: riflessioni e traiettorie (Alessandro Lovari) 

18:15 – Multicanalità: gestire gli strumenti di comunicazione (Alessandro Lovari) 

25/11/2021

14:30 – L’ufficio stampa (Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa CNR) 

15:45 – Il comunicato stampa: il titolo, l’impostazione, i “quote” (Marco Ferrazzoli)

17:00 – La conferenza stampa e i media event (Alessandra Migliozzi, capo ufficio stampa, Ministero dell’Istruzione)

18:15 – L’ufficio stampa in Università (Lisa Oppici, responsabile Servizio relazioni con i mass media, Università di Parma)

 

26/11/2021

14:30 – Le buone pratiche della comunicazione istituzionale (Francesca Maffini, capo ufficio stampa, Ministero dell’Università e della Ricerca)

15:45 Comunicazione scientifica e rapporto con le agenzie di stampa (Stella Manduchi, giornalista Adnkronos)

17:00 – Media relation e redazioni giornalistiche (Nicla Panciera, giornalista, collaboratrice de La Repubblica-Salute e di Tuttoscienze, La Stampa) 

02/12/2021

14:30 – Il contesto e la notizia (Maria Rita Montebelli, giornalista

15:45 – La costruzione del testo giornalistico (Carla Massi, giornalista

17:00 – Il linguaggio divulgativo: lessico e stile (Emanuela Piemontese, docente di Glottodidattica e Sociolinguistica

 

03/12/2021

14:30 – Le competenze linguistiche per una comunicazione efficace (Daniela Vellutino, docente di Glottologia e Linguistica, Università di Salerno) 

15:45 – Le fonti del giornalismo scientifico, la scelta e il trattamento dei temi (Monica Tiezzi, giornalista, La Gazzetta di Parma) 

09/12/2021

14:30 – Consapevolezza dell’opinione pubblica e attenzione alla salute (Antonio Gaddi, già docente di Geriatria e Gerontologia)

15:45 – I pubblici della comunicazione scientifica e della salute  (Gea Ducci, docente di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Urbino) 

17:00 – Il giornalismo di inchiesta (Riccardo Quintili, Direttore Il Salvagente) 

18:15 – L’uso dei dati, delle statistiche, dei survey nelle inchieste giornalistiche. L’esperienza di Salvagente (Riccardo Quintili) 

 

10/12/2021

14:30 – Come comunicare la salute al grande pubblico  (Giuliana Goggi, CEO GAS Communication)

15:45 – Comunicare la salute a livello regionale: il caso dell’Emilia-Romagna  (Stefano Aurighi, Dirigente coordinatore area comunicazione, Assessorato alle Politiche per la Salute, Regione Emilia-Romagna)

17:00 – La comunicazione integrata nell’Azienda sanitaria territoriale (Alberto Nico, Dirigente responsabile Ufficio stampa, comunicazione e rapporti con l’utenza, Azienda Usl di  Parma) 

18:15 – L’ufficio stampa di un ospedale (Massimiliano Brunetti, resp. ufficio stampa e comunicazione, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Parma)

16/12/2021

14:30 – La ricerca e la valutazione delle fonti (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste) 

15:45 – La bibliometria, l’impact factor e l’open access delle fonti scientifiche (Luigi Ripamonti, giornalista, direttore “Corriere Salute”)

17:00 – La ricerca di fonti internazionali e la loro traduzione (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

 

17/12/2021

14:30 – I congressi come strumento di informazione scientifica internazionale (Patrizia Semprebene Buongiorno, Vice Presidente AIM Group International) 

15:45 – Le principali fonti nella comunicazione scientifica: gli studi sulle riviste internazionali e le società scientifiche (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

13/01/2021

14:30 – La necessità del pubblico: rispetto delle comunità allargate e confronto con i grandi numeri (Michele Guerra, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Parma) 

15:45 – Trasformare la scienza in racconto (Vittorio Gallese, docente di Psicobiologia, Università di Parma)

17:00 – Tecniche di narrazione (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste

 

14/01/2021

14:30 – Public speaking (Paolo Pomati, Responsabile comunicazione e capo ufficio stampa, Università Piemonte Orientale)

15:45 – Lo Stress nel parlare in pubblico. Che cosa comporta per la nostra psicofisiologia, come gestirlo (Andrea Sgoifo, docente di Fisiologia, Università di Parma)

17:00 – La traduzione dei testi scientifici: complessità e semplificazione (Frances Anderson, traduttrice, Oxford University Press) 

20/01/2022

14:30 – La professione di giornalista scientifico: basi teorico-pratiche (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La nascita di un inserto: l’esperienza di “Salute” de La Repubblica (Guglielmo Pepe, giornalista, già direttore “Salute” e “National Geographic”) 

17:00 – L’inserto culturale “Domenica” del Sole 24 ore (Marco Carminati, Direttore inserto “Domenica”) 

 

21/01/2022

14:30 – I diversi ambiti del giornalismo, dal quotidiano al settimanale all’online (Luigi Ripamonti, giornalista, direttore “Corriere Salute”) 

15:45 – Comunicare la salute in un media  locale: l’esperienza dell’inserto “Stare Bene” della Gazzetta di Parma. La gestione del rapporto di vicinanza con le fonti, la valorizzazione delle eccellenze nel laboratorio cittadino, la comunicazione medica in un contesto generalista, i tempi dell’evoluzione dalla carta al digitale nel nostro microcosmo (Anna Maria Ferrari, vice caporedattore, Gazzetta di Parma)

17:00 – Lavorare da freelance (Letizia Magnani)

27/01/2022

14:30 – Giornalismo tradizionale vs giornalismo digitale: similitudini e differenze (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – L’impatto del web sui modelli e le pratiche del giornalismo (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari

17:00 – Blog e social network sites (Alessandro Lovari) 

18:15 – Le idee condivise: il software libero (Valentina Bazzarin, docente di Psicologia cognitiva,  USAC) 

03/02/2022

14:30 – Come parlare in pubblico (Michele Guerra, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Parma)

15:45 – Il giornalismo televisivo – 1  (Fabrizio Binacchi, giornalista, Direttore sede RAI Emilia Romagna)

17:00 – Il giornalismo televisivo – 2  (Fabrizio Binacchi)

18:15 – Il giornalismo televisivo – 3 (Fabrizio Binacchi)

 

04/02/2022

14:30 – L’intervista – il reportage – il dossier scientifico nel giornalismo televisivo (Giulia Apollonio, giornalista Tg2 – Scienze)

15:45 – Realizzare e gestire una trasmissione televisiva (Francesca Strozzi, giornalista 12 TV Parma) 

17:00 – Realizzare e gestire una trasmissione radiofonica (Chiara Albicocco, giornalista scientifica e conduttrice  Radio24, Milano) 

18:15 – Esercitazione (Chiara Albicocco) 

19:30 – La comunicazione scientifica in TV: sfide e opportunità (Pietro A. Ferraguti, Direttore 12 TV Parma). In attesa di conferma.

10/02/2022

14:30 – La deontologia e i codici etici nel giornalismo scientifico (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La compliance della singola azienda (Roberta Villa, giornalista e comunicatrice scientifica)

17:00 – La differenza tra strutture pubbliche e private: la politica delle diverse testate giornalistiche (Roberta Villa)

18:15 – La deontologia del giornalismo medico-scientifico (Ruben Razzante, docente Diritto dell’Informazione, Università Cattolica)

17/02/2022

14.30 – La relazione complicata tra visual e comunicazione scientifica (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

15.45 – Semplificare la complessità: l’infografica e la videoinfografica (Roberta Mochi, dirigente Ufficio Stampa ASL Roma 1)

17.00 – Comunicare la scienza con le immagini: una case history (Massimiliano Brunetti, responsabile ufficio stampa e comunicazione, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma)

 

18/02/2022

14.30 – Il data journalism: cos’è e perché è importante (Cristina Da Rold, data journalist, freelance) 

15:45 – Il data journalism: come muovere i primi passi (Cristina Da Rold) 

24/02/2022

14:30 – Note introduttive (Roberto Fornari, docente di Fisica, Università di Parma ) 

15:45 – Le scienze psico-sociali (Luca Caricati, docente di Psicologia della Comunicazione, Università di Parma)

17:00 – Le scienze economiche (Gino Gandolfi, docente di Economia degli intermediari finanziari, Università di Parma)

 

25/02/2022

14:30 – Le scienze esatte e naturali (Roberto Fornari)

15:45 – I progetti europei di ricerca e la comunicazione/dissemination (Eva Benelli, Giornalista e comunicatrice scientifica)

03/03/2022

14:30 – Comunicazione di crisi e comunicazione di emergenza (Alessandra Saletti, capo ufficio stampa, Università di Trento

15:45 – Comunicazione di crisi e reputazione: quadro generale (Alessandra Saletti) 

17:00 – Il caso del progetto “Light up”  e la comunicazione in materia di sperimentazione animale (Luca Bonini, docente di Psicobiologia e psicologia, Università di Parma)

18:15 – Il linguaggio della pandemia (Margherita Benzi, docente di Logica e Filosofia delle Scienze, Università Piemonte Orientale) 

 

04/03/2022

14:30 – Mi vaccino? Analisi delle pratiche comunicative dal basso (Francesca Comunello, docente di Internet e Social Media studies, Sapienza Università di Roma) 

15:45 – La campagna di vaccinazione Covid-19, quale comunicazione? (Eva Benelli, Giornalista e comunicatrice scientifica)

17:00 – Vaccinazione Covid: l’esperienza dell’ISS di S.Marino (Alessandra Bruschi, Direttrice generale ISS Istituto di Sicurezza Sociale – Ospedale di Stato, Repubblica di S. Marino)

10/03/2022

14:30 – Cos’è la comunicazione della salute oggi (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

15:45 – La comunicazione dei risultati della ricerca in nutrizione e salute (Daniele Del Rio, docente Nutrizione umana, Unipr)

17:00 – La comunicazione vera sulle vaccinazioni (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

18:15 – Health literacy: farsi comprendere nella comunicazione per la salute (Sabrina Capitani, addetta stampa, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Parma)

11/03/2022

14:30 – COVID-19 e comunicazione equilibrata (Silvia Barbieri, Responsabile Ufficio stampa e Social media manager, Azienda Usl di Piacenza) 

15:45 – Comunicazione della malattia e medicina narrativa (Marco Ferrazzoli, Capo ufficio stampa CNR)

17:00 – Criticità e opportunità dell’uso del social media per la comunicazione della salute (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

17/03/2022

14:30 – Salute e disuguaglianze (Sandra Zampa, giornalista e politica) 

15:45 – Patologie neuropsichiatriche emergenti nel bambino e nell’adolescente (Antonella Squarcia, neuropsichiatra infantile, AUSL Parma)

17:00 – Giovani e sessualità (Marco Scarcelli, docente Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Padova)

 

18/03/2022

14:30 – Abuso su donne e minori (Pietro Pellegrini, Direttore Dip. Salute Mentale Dipendenze Patologiche, AUSL Parma)

15:45 – Vivere con una malattia rara (Ilaria Ciancaleoni Bartoli, giornalista, Direttore Osservatorio Malattie Rare)

17:00 – Malattie Rare – una sfida importante per la società del futuro: il ruolo della comunicazione tra aziende, comunità medico-scientifica e pazienti (Giacomo Chiesi, Head of Global Rare Diseases Business Unit, Chiesi Spa)

24/03/2022

14:30 – La conservazione della natura (Davide Persico, docente di Geologia e Paleontologia, Università di Parma)

15:45 – 1+1= 17!: 2 ore per introdurre i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con un approccio  transdisciplinare (Alessio Malcevschi, docente di Food Sustainability, Università di Parma)

17:00 – 1+1= 17!: 2 ore per introdurre i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con un approccio  transdisciplinare – 2 (Alessio Malcevschi)

 

25/03/2022

14:30 – La transizione energetica (Sara Rainieri, docente di Fisica Tecnica Industriale, Università di Parma)

15:45 – Le problematiche di mobilità (Agostino Gambarotta, docente di Sistemi Energetici, Università di Parma)

17:00 – Davines B Corp: comunicare la sostenibilità e l’etica di impresa (Davide Manzoni, General manager [comfort zone] Davines)

31/03/2022

14:30 – Giornalismo di salute, pressioni e conflitti di interesse (Antonio d’Aloia, docente di Diritto Costituzionale, Università di Parma)

15:45 – Le dinamiche dell’information disorder (Marco Deriu, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Parma) 

17:00 – Polarizzazione e temi della scienza (Fabiana Zollo, docente di Informatica, Università Venezia Ca’ Foscari) 

 

01/04/2022

14:30 – Le fake news (Walter Quattrociocchi, docente di Data Science and Complex Systems, Sapienza Università di Roma)

15:45 – Fact checking e debunking (Giovanni Zagni, giornalista, Pagella Politica) 

17:00 – Salute e bioetica (Antonio d’Aloia)

07/04/2022

14:30 – La lunga strada verso la parità di genere (Elena Bonetti, docente di Analisi Matematica, Università Milano Statale. Ministra per le Pari Opportunità e la famiglia)

15:45 – Le Top Italian Women Scientists (Adriana Albini, docente di Immunologia, Università di Milano Bicocca)

17:00 – I laboratori STEM (Giovanna Sozzi, docente di Elettronica per le energie rinnovabili, Università di Parma)

 

08/04/2022

14:30 – L’esperienza di EWMD (Nadia Caraffi, Customer Care Director, Coop Alleanza 3.0)

15:45 – Il valore della parità di genere in azienda (Maria Paola Chiesi, Presidente Fondazione Chiesi)

28/04/2022

14:30 – Dall’idea al progetto editoriale (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice

15:45 – Come si struttura una ricerca in funzione di un libro (Letizia Magnani)  

17:00 – Editoria e divulgazione scientifica: problemi e peculiarità (Raffaello Cortina, editore)

 

29/04/2022

14:30 – I best seller scientifici (Eliana Liotta, giornalista e scrittrice)

15:45 – Instant book e saggio: differenze e opportunità (Alberto Gelsumini, responsabile editoriale Varia Mondadori)

17:00 – Editori classici e nuove forme editoriali: ebook, libri on demand e podcast (Claudio Cammarano, Responsabile marketing, comunicazione e digital DeA Planeta Libri) 

05/05/2022

14:30 – I laboratori scolastici (Dimitris Argiropoulos, docente di Educazione interculturale, Educazione alle differenze e disabilità, Università di Parma)

15:45 – I libri scolastici (Dimitris Argiropoulos)

17:00 – La diffusione della cultura scientifica nelle scuole (Simona Cerrato, Fisica e divulgatrice scientifica, Sissa Medialab) 

 

06/05/2022

14:30 – La promozione della salute nelle scuole (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

15:45 – La comunicazione scientifica ai bambini – l’esempio di Unijunior, children’s university (Matteo Garattoni, Associazione Culturale Leo Scienza) 

12/05/2022

14:30 – La Citizen Science, in Italia e in Europa (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS  ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste)  

15:45 – ECSA – European Citizen Science Association (Enrico M. Balli)  

17:00 – Gli eventi di divulgazione scientifica – La notte dei ricercatori (Barbara Rondelli, UO Rapporti con il territorio e public engagement, Università di Parma)

 

13/05/2022

14:30 – Madegus, Giocampus e Academia Barilla: esempi di divulgazione scientifica 

  1. Francesca Scazzina, docente di Fisiologia e Nutrizione, Università di Parma; 
  2. Elio Volta, responsabile Giocampus; 
  3. Roberto Ciati, Scientific & Government Relations Vice President, Barilla Group.

19/05/2022

14:30 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Barilla (Andrea Belli, Group Communication and External Relations, Barilla Group) 

15:45 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Chiesi  (Giovanna Usvardi,  resp. Global Communication & External Relations, Chiesi SpA)

17:00 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Parmacotto (Andrea Schivazappa, Amministratore Delegato Parmacotto SpA)  

18:15 – Il supporto alla comunicazione scientifica delle aziende (Carlo Salvioni, Vicepresidente IQVIA) 

26/05/2022

14:30 – Museologia scientifica (Marzia Mazzonetto, Comunicatrice scientifica e CEO Stickydot srl, Bruxelles) 

15:45 – I Musei Vaticani e la comunicazione  (Barbara Jatta, Direttrice dei Musei Vaticani) 

17:00 – La comunicazione scientifica nei musei di Storia naturale (Stefano Mazzotti, Direttore Museo Civico di Storia Naturale, Ferrara) 

18:15 – I musei scientifici fra divulgazione e ricerca (Roberto Balzani, docente di Storia, Presidente Sistema Museale di Ateneo, Alma Mater Università Bologna) 

 

27/05/2022

14:30 – I Musei Universitari (Marina Gorreri, responsabile UO Sistema Museale di Ateneo e Archivio Storico, Università di Parma)

15:45 – Come si progetta e organizza una mostra (Marina Gorreri)

17:00 – Animazione scientifica (Davide Persico, docente di Geologia e Paleontologia, Università di Parma)

18:15 – Gli Orti Botanici e la comunicazione scientifica (Renato Bruni, docente di Biologia Farmaceutica, Università di Parma)

04/11/2021

14:30 – Benvenuto al Master (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

15:45 – Breve survey sulle aspettative di questo Master (Susanna Esposito)

17:00 – Introduzione generale e breve storia dei media (Marco Deriu, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Parma)

 

05/11/2021

14:30 – Dalla comunicazione scientifica alla comunicazione di massa (Barbara Gallavotti, scrittrice e giornalista scientifica)

15:45 – La comunicazione pubblica nelle contemporanee ecologie comunicative (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

11/11/2021

14:30 – Comunicare un’istituzione (Paolo Pomati, Responsabile comunicazione e capo ufficio stampa, Università Piemonte Orientale)  

15:45 – La strategia (Paolo Pomati)

17:00 – I piani di comunicazione e la valutazione ex post (Paolo Pomati)  

 

12/11/2021

14:30 – La definizione dei target e il public engagement (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La scelta degli strumenti, dai media tradizionali ai media digitali (Letizia Magnani)

17:00 – Scrivere per i media: tradurre la complessità (Letizia Magnani)

18/11/2021

14:30 – Basi neurobiologiche della comunicazione (Vittorio Gallese, docente di Psicobiologia, Università di Parma)

15:45 – Analisi delle esigenze comunicative (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

17:00 – I consumi mediali dei cittadini: riflessioni e traiettorie (Alessandro Lovari) 

18:15 – Multicanalità: gestire gli strumenti di comunicazione (Alessandro Lovari) 

25/11/2021

14:30 – L’ufficio stampa (Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa CNR) 

15:45 – Il comunicato stampa: il titolo, l’impostazione, i “quote” (Marco Ferrazzoli)

17:00 – La conferenza stampa e i media event (Alessandra Migliozzi, capo ufficio stampa, Ministero dell’Istruzione)

18:15 – L’ufficio stampa in Università (Lisa Oppici, responsabile Servizio relazioni con i mass media, Università di Parma)

 

26/11/2021

14:30 – Le buone pratiche della comunicazione istituzionale (Francesca Maffini, capo ufficio stampa, Ministero dell’Università e della Ricerca)

15:45 Comunicazione scientifica e rapporto con le agenzie di stampa (Stella Manduchi, giornalista Adnkronos)

17:00 – Media relation e redazioni giornalistiche (Nicla Panciera, giornalista, collaboratrice de La Repubblica-Salute e di Tuttoscienze, La Stampa) 

02/12/2021

14:30 – Il contesto e la notizia (Maria Rita Montebelli, giornalista

15:45 – La costruzione del testo giornalistico (Carla Massi, giornalista

17:00 – Il linguaggio divulgativo: lessico e stile (Emanuela Piemontese, docente di Glottodidattica e Sociolinguistica

 

03/12/2021

14:30 – Le competenze linguistiche per una comunicazione efficace (Daniela Vellutino, docente di Glottologia e Linguistica, Università di Salerno) 

15:45 – Le fonti del giornalismo scientifico, la scelta e il trattamento dei temi (Monica Tiezzi, giornalista, La Gazzetta di Parma) 

09/12/2021

14:30 – Consapevolezza dell’opinione pubblica e attenzione alla salute (Antonio Gaddi, già docente di Geriatria e Gerontologia)

15:45 – I pubblici della comunicazione scientifica e della salute  (Gea Ducci, docente di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Urbino) 

17:00 – Il giornalismo di inchiesta (Riccardo Quintili, Direttore Il Salvagente) 

18:15 – L’uso dei dati, delle statistiche, dei survey nelle inchieste giornalistiche. L’esperienza di Salvagente (Riccardo Quintili) 

 

10/12/2021

14:30 – Come comunicare la salute al grande pubblico  (Giuliana Goggi, CEO GAS Communication)

15:45 – Comunicare la salute a livello regionale: il caso dell’Emilia-Romagna  (Stefano Aurighi, Dirigente coordinatore area comunicazione, Assessorato alle Politiche per la Salute, Regione Emilia-Romagna)

17:00 – La comunicazione integrata nell’Azienda sanitaria territoriale (Alberto Nico, Dirigente responsabile Ufficio stampa, comunicazione e rapporti con l’utenza, Azienda Usl di  Parma) 

18:15 – L’ufficio stampa di un ospedale (Massimiliano Brunetti, resp. ufficio stampa e comunicazione, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Parma)

16/12/2021

14:30 – La ricerca e la valutazione delle fonti (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste) 

15:45 – La bibliometria, l’impact factor e l’open access delle fonti scientifiche (Luigi Ripamonti, giornalista, direttore “Corriere Salute”)

17:00 – La ricerca di fonti internazionali e la loro traduzione (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

 

17/12/2021

14:30 – I congressi come strumento di informazione scientifica internazionale (Patrizia Semprebene Buongiorno, Vice Presidente AIM Group International) 

15:45 – Le principali fonti nella comunicazione scientifica: gli studi sulle riviste internazionali e le società scientifiche (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

13/01/2021

14:30 – La necessità del pubblico: rispetto delle comunità allargate e confronto con i grandi numeri (Michele Guerra, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Parma) 

15:45 – Trasformare la scienza in racconto (Vittorio Gallese, docente di Psicobiologia, Università di Parma)

17:00 – Tecniche di narrazione (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste

 

14/01/2021

14:30 – Public speaking (Paolo Pomati, Responsabile comunicazione e capo ufficio stampa, Università Piemonte Orientale)

15:45 – Lo Stress nel parlare in pubblico. Che cosa comporta per la nostra psicofisiologia, come gestirlo (Andrea Sgoifo, docente di Fisiologia, Università di Parma)

17:00 – La traduzione dei testi scientifici: complessità e semplificazione (Frances Anderson, traduttrice, Oxford University Press) 

20/01/2022

14:30 – La professione di giornalista scientifico: basi teorico-pratiche (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La nascita di un inserto: l’esperienza di “Salute” de La Repubblica (Guglielmo Pepe, giornalista, già direttore “Salute” e “National Geographic”) 

17:00 – L’inserto culturale “Domenica” del Sole 24 ore (Marco Carminati, Direttore inserto “Domenica”) 

 

21/01/2022

14:30 – I diversi ambiti del giornalismo, dal quotidiano al settimanale all’online (Luigi Ripamonti, giornalista, direttore “Corriere Salute”) 

15:45 – Comunicare la salute in un media  locale: l’esperienza dell’inserto “Stare Bene” della Gazzetta di Parma. La gestione del rapporto di vicinanza con le fonti, la valorizzazione delle eccellenze nel laboratorio cittadino, la comunicazione medica in un contesto generalista, i tempi dell’evoluzione dalla carta al digitale nel nostro microcosmo (Anna Maria Ferrari, vice caporedattore, Gazzetta di Parma)

17:00 – Lavorare da freelance (Letizia Magnani)

27/01/2022

14:30 – Giornalismo tradizionale vs giornalismo digitale: similitudini e differenze (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – L’impatto del web sui modelli e le pratiche del giornalismo (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari

17:00 – Blog e social network sites (Alessandro Lovari) 

18:15 – Le idee condivise: il software libero (Valentina Bazzarin, docente di Psicologia cognitiva,  USAC) 

03/02/2022

14:30 – Come parlare in pubblico (Michele Guerra, docente di Storia e Critica del Cinema, Università di Parma)

15:45 – Il giornalismo televisivo – 1  (Fabrizio Binacchi, giornalista, Direttore sede RAI Emilia Romagna)

17:00 – Il giornalismo televisivo – 2  (Fabrizio Binacchi)

18:15 – Il giornalismo televisivo – 3 (Fabrizio Binacchi)

 

04/02/2022

14:30 – L’intervista – il reportage – il dossier scientifico nel giornalismo televisivo (Giulia Apollonio, giornalista Tg2 – Scienze)

15:45 – Realizzare e gestire una trasmissione televisiva (Francesca Strozzi, giornalista 12 TV Parma) 

17:00 – Realizzare e gestire una trasmissione radiofonica (Chiara Albicocco, giornalista scientifica e conduttrice  Radio24, Milano) 

18:15 – Esercitazione (Chiara Albicocco) 

19:30 – La comunicazione scientifica in TV: sfide e opportunità (Pietro A. Ferraguti, Direttore 12 TV Parma). In attesa di conferma.

10/02/2022

14:30 – La deontologia e i codici etici nel giornalismo scientifico (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice)

15:45 – La compliance della singola azienda (Roberta Villa, giornalista e comunicatrice scientifica)

17:00 – La differenza tra strutture pubbliche e private: la politica delle diverse testate giornalistiche (Roberta Villa)

18:15 – La deontologia del giornalismo medico-scientifico (Ruben Razzante, docente Diritto dell’Informazione, Università Cattolica)

17/02/2022

14.30 – La relazione complicata tra visual e comunicazione scientifica (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

15.45 – Semplificare la complessità: l’infografica e la videoinfografica (Roberta Mochi, dirigente Ufficio Stampa ASL Roma 1)

17.00 – Comunicare la scienza con le immagini: una case history (Massimiliano Brunetti, responsabile ufficio stampa e comunicazione, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma)

 

18/02/2022

14.30 – Il data journalism: cos’è e perché è importante (Cristina Da Rold, data journalist, freelance) 

15:45 – Il data journalism: come muovere i primi passi (Cristina Da Rold) 

24/02/2022

14:30 – Note introduttive (Roberto Fornari, docente di Fisica, Università di Parma ) 

15:45 – Le scienze psico-sociali (Luca Caricati, docente di Psicologia della Comunicazione, Università di Parma)

17:00 – Le scienze economiche (Gino Gandolfi, docente di Economia degli intermediari finanziari, Università di Parma)

 

25/02/2022

14:30 – Le scienze esatte e naturali (Roberto Fornari)

15:45 – I progetti europei di ricerca e la comunicazione/dissemination (Eva Benelli, Giornalista e comunicatrice scientifica)

03/03/2022

14:30 – Comunicazione di crisi e comunicazione di emergenza (Alessandra Saletti, capo ufficio stampa, Università di Trento

15:45 – Comunicazione di crisi e reputazione: quadro generale (Alessandra Saletti) 

17:00 – Il caso del progetto “Light up”  e la comunicazione in materia di sperimentazione animale (Luca Bonini, docente di Psicobiologia e psicologia, Università di Parma)

18:15 – Il linguaggio della pandemia (Margherita Benzi, docente di Logica e Filosofia delle Scienze, Università Piemonte Orientale) 

 

04/03/2022

14:30 – Mi vaccino? Analisi delle pratiche comunicative dal basso (Francesca Comunello, docente di Internet e Social Media studies, Sapienza Università di Roma) 

15:45 – La campagna di vaccinazione Covid-19, quale comunicazione? (Eva Benelli, Giornalista e comunicatrice scientifica)

17:00 – Vaccinazione Covid: l’esperienza dell’ISS di S.Marino (Alessandra Bruschi, Direttrice generale ISS Istituto di Sicurezza Sociale – Ospedale di Stato, Repubblica di S. Marino)

10/03/2022

14:30 – Cos’è la comunicazione della salute oggi (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

15:45 – La comunicazione dei risultati della ricerca in nutrizione e salute (Daniele Del Rio, docente Nutrizione umana, Unipr)

17:00 – La comunicazione vera sulle vaccinazioni (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

18:15 – Health literacy: farsi comprendere nella comunicazione per la salute (Sabrina Capitani, addetta stampa, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Parma)

11/03/2022

14:30 – COVID-19 e comunicazione equilibrata (Silvia Barbieri, Responsabile Ufficio stampa e Social media manager, Azienda Usl di Piacenza) 

15:45 – Comunicazione della malattia e medicina narrativa (Marco Ferrazzoli, Capo ufficio stampa CNR)

17:00 – Criticità e opportunità dell’uso del social media per la comunicazione della salute (Alessandro Lovari, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Cagliari)

17/03/2022

14:30 – Salute e disuguaglianze (Sandra Zampa, giornalista e politica) 

15:45 – Patologie neuropsichiatriche emergenti nel bambino e nell’adolescente (Antonella Squarcia, neuropsichiatra infantile, AUSL Parma)

17:00 – Giovani e sessualità (Marco Scarcelli, docente Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università di Padova)

 

18/03/2022

14:30 – Abuso su donne e minori (Pietro Pellegrini, Direttore Dip. Salute Mentale Dipendenze Patologiche, AUSL Parma)

15:45 – Vivere con una malattia rara (Ilaria Ciancaleoni Bartoli, giornalista, Direttore Osservatorio Malattie Rare)

17:00 – Malattie Rare – una sfida importante per la società del futuro: il ruolo della comunicazione tra aziende, comunità medico-scientifica e pazienti (Giacomo Chiesi, Head of Global Rare Diseases Business Unit, Chiesi Spa)

24/03/2022

14:30 – La conservazione della natura (Davide Persico, docente di Geologia e Paleontologia, Università di Parma)

15:45 – 1+1= 17!: 2 ore per introdurre i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con un approccio  transdisciplinare (Alessio Malcevschi, docente di Food Sustainability, Università di Parma)

17:00 – 1+1= 17!: 2 ore per introdurre i 17 Obiettivi dell’Agenda 2030 con un approccio  transdisciplinare – 2 (Alessio Malcevschi)

 

25/03/2022

14:30 – La transizione energetica (Sara Rainieri, docente di Fisica Tecnica Industriale, Università di Parma)

15:45 – Le problematiche di mobilità (Agostino Gambarotta, docente di Sistemi Energetici, Università di Parma)

17:00 – Davines B Corp: comunicare la sostenibilità e l’etica di impresa (Davide Manzoni, General manager [comfort zone] Davines)

31/03/2022

14:30 – Giornalismo di salute, pressioni e conflitti di interesse (Antonio d’Aloia, docente di Diritto Costituzionale, Università di Parma)

15:45 – Le dinamiche dell’information disorder (Marco Deriu, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, Università di Parma) 

17:00 – Polarizzazione e temi della scienza (Fabiana Zollo, docente di Informatica, Università Venezia Ca’ Foscari) 

 

01/04/2022

14:30 – Le fake news (Walter Quattrociocchi, docente di Data Science and Complex Systems, Sapienza Università di Roma)

15:45 – Fact checking e debunking (Giovanni Zagni, giornalista, Pagella Politica) 

17:00 – Salute e bioetica (Antonio d’Aloia)

07/04/2022

14:30 – La lunga strada verso la parità di genere (Elena Bonetti, docente di Analisi Matematica, Università Milano Statale. Ministra per le Pari Opportunità e la famiglia)

15:45 – Le Top Italian Women Scientists (Adriana Albini, docente di Immunologia, Università di Milano Bicocca)

17:00 – I laboratori STEM (Giovanna Sozzi, docente di Elettronica per le energie rinnovabili, Università di Parma)

 

08/04/2022

14:30 – L’esperienza di EWMD (Nadia Caraffi, Customer Care Director, Coop Alleanza 3.0)

15:45 – Il valore della parità di genere in azienda (Maria Paola Chiesi, Presidente Fondazione Chiesi)

28/04/2022

14:30 – Dall’idea al progetto editoriale (Letizia Magnani, giornalista e scrittrice

15:45 – Come si struttura una ricerca in funzione di un libro (Letizia Magnani)  

17:00 – Editoria e divulgazione scientifica: problemi e peculiarità (Raffaello Cortina, editore)

 

29/04/2022

14:30 – I best seller scientifici (Eliana Liotta, giornalista e scrittrice)

15:45 – Instant book e saggio: differenze e opportunità (Alberto Gelsumini, responsabile editoriale Varia Mondadori)

17:00 – Editori classici e nuove forme editoriali: ebook, libri on demand e podcast (Claudio Cammarano, Responsabile marketing, comunicazione e digital DeA Planeta Libri) 

05/05/2022

14:30 – I laboratori scolastici (Dimitris Argiropoulos, docente di Educazione interculturale, Educazione alle differenze e disabilità, Università di Parma)

15:45 – I libri scolastici (Dimitris Argiropoulos)

17:00 – La diffusione della cultura scientifica nelle scuole (Simona Cerrato, Fisica e divulgatrice scientifica, Sissa Medialab) 

 

06/05/2022

14:30 – La promozione della salute nelle scuole (Susanna Esposito, Presidente del Master, docente di Pediatria, Università di Parma)

15:45 – La comunicazione scientifica ai bambini – l’esempio di Unijunior, children’s university (Matteo Garattoni, Associazione Culturale Leo Scienza) 

12/05/2022

14:30 – La Citizen Science, in Italia e in Europa (Enrico M. Balli, Responsabile comunicazione, EPOS  ERIC; Vice presidente European Citizen Science Association, Trieste)  

15:45 – ECSA – European Citizen Science Association (Enrico M. Balli)  

17:00 – Gli eventi di divulgazione scientifica – La notte dei ricercatori (Barbara Rondelli, UO Rapporti con il territorio e public engagement, Università di Parma)

 

13/05/2022

14:30 – Madegus, Giocampus e Academia Barilla: esempi di divulgazione scientifica 

  1. Francesca Scazzina, docente di Fisiologia e Nutrizione, Università di Parma; 
  2. Elio Volta, responsabile Giocampus; 
  3. Roberto Ciati, Scientific & Government Relations Vice President, Barilla Group.

19/05/2022

14:30 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Barilla (Andrea Belli, Group Communication and External Relations, Barilla Group) 

15:45 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Chiesi  (Giovanna Usvardi,  resp. Global Communication & External Relations, Chiesi SpA)

17:00 – La comunicazione scientifica delle imprese, tra media e pubblico: l’approccio di Parmacotto (Andrea Schivazappa, Amministratore Delegato Parmacotto SpA)  

18:15 – Il supporto alla comunicazione scientifica delle aziende (Carlo Salvioni, Vicepresidente IQVIA) 

26/05/2022

14:30 – Museologia scientifica (Marzia Mazzonetto, Comunicatrice scientifica e CEO Stickydot srl, Bruxelles) 

15:45 – I Musei Vaticani e la comunicazione  (Barbara Jatta, Direttrice dei Musei Vaticani) 

17:00 – La comunicazione scientifica nei musei di Storia naturale (Stefano Mazzotti, Direttore Museo Civico di Storia Naturale, Ferrara) 

18:15 – I musei scientifici fra divulgazione e ricerca (Roberto Balzani, docente di Storia, Presidente Sistema Museale di Ateneo, Alma Mater Università Bologna) 

 

27/05/2022

14:30 – I Musei Universitari (Marina Gorreri, responsabile UO Sistema Museale di Ateneo e Archivio Storico, Università di Parma)

15:45 – Come si progetta e organizza una mostra (Marina Gorreri)

17:00 – Animazione scientifica (Davide Persico, docente di Geologia e Paleontologia, Università di Parma)

18:15 – Gli Orti Botanici e la comunicazione scientifica (Renato Bruni, docente di Biologia Farmaceutica, Università di Parma)

I REQUISITI DI ISCRIZIONE

Qui trovi il bando ufficiale per conoscere tutti i dettagli su come iscriverti e partecipare al Master.

SCARICA IL BANDO

CHI SIAMO

Nato nell’ambito del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo di Parma, il Master raccoglie i contributi di docenti afferenti a discipline diverse, umanistiche e scientifiche: interdisciplinarietà per un Master fortemente innovativo.

AMMISSIONE E COSTI

Le domande di ammissione per l’anno accademico 2021/22 al Master COSE potranno essere inviate dalle ore 12:00 del 6 settembre alle ore 12:00 del 30 settembre 2021.

 

REQUISITI DI AMMISSIONE
Laurea triennale, magistrale o vecchio ordinamento, in qualunque ambito.

NUMERO MASSIMO DI ISCRITTI
70 studenti

3000 €

175 ore di lezioni in e-learning, modalità sincrona e asincrona
+
375 ore di tirocinio/progetto di ricerca
+
700 ore di studio individuale
+
250 ore di elaborato finale

ATTENZIONE: Per presentare la domanda di iscrizione al Master in Comunicazione scientifica, occorre registrarsi nella banca dati ESSE3 – studenti dell’Università di Parma.

PUOI FARLO FIN D’ORA, SEGUENDO LE ISTRUZIONI DI SEGUITO!

 

La procedura per potersi immatricolare al Master in Comunicazione scientifica si articola in 3 fasi successive:

 

FASE 1 – REGISTRAZIONE
alla banca dati ESSE3 su Unipr
, che si può effettuare da adesso in poi, se non si è mai stati iscritti all’Università di Parma.
Per procedere, clicca QUI e scegli la voce Registrati/Accedi.

 

FASE 2 – PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE
dalle ore 12:00 del 6 settembre alle ore 12:00 del 30 settembre.
Per procedere, clicca QUI, scegli la voce Accedi e inserisci le credenziali ottenute nella fase 1
Le domande verranno accettate secondo l’ordine cronologico di presentazione e dal 1° ottobre la Commissione creata ad hoc le esaminerà.
I primi 70 richiedenti le cui domande saranno considerate ammissibili potranno procedere e perfezionare l’immatricolazione.

 

FASE 3 – IMMATRICOLAZIONE
dal 13 al 25 ottobre, con contestuale pagamento della prima rata del contributo.

 

Le guide informative sono disponibili QUI.

 

Le lezioni si terranno da novembre 2021 a fine maggio 2022:
1500 ore di studio in modalità e-learning, per 60 CFU e l’ottenimento di un titolo universitario dal valore legale.

25

SETTIMANE DI LEZIONE

100

DOCENTI E COMUNICATORI

60

CREDITI FORMATIVI UNIVERSITARI

1

TITOLO UNIVERSITARIO CON VALORE LEGALE

PATROCINI

Il Master in Comunicazione scientifica ha ottenuto il patrocinio di prestigiosi partner istituzionali. Una garanzia di qualità.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi farci domande specifiche?
Scrivici e saremo lieti di poterti aiutare!

    Copyright 2021 UNIPR -